Sagra del Pecorino pepato a Castel di Judica: ritorno alla natura e alla tradizione

0 79

La Sagra del Pecorino Pepato si svolge ogni anno nel piccolo borgo rurale di Franchetto, frazione di Castel di Iudica in provincia di Catania e rappresenta un’occasione per unire insieme cultura, folklore e artigianato.

Passare due giorni immersi nella natura con i sapori della nostra Sicilia in un piccolo borgo dove si può trovare ancora  il vero sapore delle cose genuine come, appunto, il pecorino pepato. Prodotto esclusivamente in Sicilia, il Pecorino pepato, è un formaggio a denominazione d’origine sin dal 1955. La lavorazione è rimasta artigianale ed utilizza solo latte di pecora intero e caglio di agnello. Durante la preparazione vengono aggiunti grani di pepe nero che conferiscono al Pecorino un inimitabile gusto piccante e aromatico.

Le forme di Pecorino sono solitamente di circa 35 cm di diametro e 15 cm di altezza e arrivano a pesare 12 kg. La stagionatura è almeno sei mesi a temperatura di cantina, periodo in cui le forme vengono regolarmente strofinate con il sale.

La sagra del Pecorino pepato a Castel di Iudica è interamente dedicata ad un prodotto tipico preparato secondo le tecniche tradizionali.

La sagra è accompagnata da momenti folkloristici, da spettacoli di musica e danza e da escursioni guidate al monte Iudica, proprio nelle vicinanze di Castel di Iudica. Non mancano poi le degustazioni di piatti salati e dolci a base di Pecorino pepato o di ricotta, altro prodotto tipico della zona, specialmente la ricotta di pecora.

Solitamente la sagra si svolge a fine aprile quando la zona di campagna attorno a Castel di Iudica è ricca dei colori primaverili e riesce a regalare un paesaggio suggestivo che rapisce i sensi. La sagra del Pecorino pepato diventa così un’occasione per stare a contatto con la natura e tornare ai sapori e alle tradizioni di una volta.

 

Potrebbe piacerti anche Altri di autore