Marzamemi: la Rada delle Tortore a Siracusa

0 65

Rada delle Tortore è l’origine del nome arabo di Marzamemi, Marsà Al Hamen, piccolo borgo marinaro in provincia di Siracusa. Il nome Rada delle Tortore deriva proprio dal passaggio di questi uccelli durante il periodo primaverile. Marzamemi è famosa anche e soprattutto per il suo mare azzurro e cristallino, meta ogni anno di turisti e siciliani che trascorrono le vacanze in questo splendido paesino.

Marzamemi era in origine un borgo di pescatori e la sua storia si lega indissolubilmente alla tonnara seicentesca che era seconda solo a quella di Favignana in tutto il territorio siciliano.

Importanti sono i due porti naturali presenti: Fossa e Balata, quest’ultimo chiamato così per i lastricati calcarei con cui è pavimentato l’intero molo.

Interessanti da vedere a Marzamemi sono la chiesa di San Francesco di Paola, protettore del piccolo paesino e la chiesa Nuova, interamente costruita in pietra bianca e dotata di campanile, e rosone in stile romanico, costruita sotto il pontificato di Pio XI. La Chiesa Vecchia, sempre a Marzamemi è invece una chiesa costruita in pietra arenaria, purtroppo ormai interamente crollata.

Altro luogo di interesse a Marzamemi è il Palazzo del Principe di Villadorata, risalente al 1752 e appartenente ad un nobile discendente di un ammiraglio inglese di origine russa.

La Rada delle Tortore o Marzamemi è sicuramente una località turistica di notevole interesse per gli abitanti dell’isola e per i turisti ed è ormai diventato un luogo gettonato specialmente durante il periodo estivo. Inoltre, la sua vicinanza a Siracusa e a Noto, la rende una base di partenza per numerose escursioni di notevole interesse turistico.

Potrebbe piacerti anche Altri di autore