La leggenda della Fonte Aretusa nell’isola di Ortigia

0 46

Il fascino della Fonte Aretusa ha incantato e ispirato poeti, storici e scrittori che ne hanno raccontato la bellezza. Situata nella parte più antica della città di Siracusa e immersa nel verde dei papiri, la Fonte Aretusa è una sorgente d’acqua dolce sotterranea che sgorga a pochi metri dal mare, creando un piccolo laghetto semicircolare. Secondo la mitologia, Aretusa era una delle ninfe di Diana. Durante una battuta di caccia, Aretusa si allontanò troppo dal gruppo e arrivò sola davanti al fiume Alfeo. Era una giornata molto calda e le venne il desiderio di fare un bagno.

Tolte le vesti e piena di bellezza, Aretusa si immerse nel fiume e fu allora che le apparve il fiume Alfeo in sembianze umane:  bello, biondo e con gli occhi colmi d’amore. Ma Aretusa non ricambiava il suo sentimento e si affrettò a uscire senza abiti addosso, fino a quando le mancarono le forze e invocò l’aiuto di Diana.

Per proteggerla, Diana la avvolse in una nube e la trasformò in una fonte sul lido di Ortigia. Alfeo però non si rassegnò e gli Dei, avendo pietà di lui lo trasformarono nuovamente in fiume in modo da poter stare per sempre accanto alla sua amata Fonte Aretusa.

Potrebbe piacerti anche Altri di autore