Il pane cunzato, specialità gastronomica siciliana

0 333

Famoso soprattutto a Nicolosi, ai piedi dell’Etna, il pane cunzato, in italiano pane condito, è una specialità gastronomica siciliana che conserva il segreto della sua bontà nella semplicità degli ingredienti e della preparazione. Può essere considerato una sorta di street food siciliano e in origine era un pasto diffuso tra la gente più povera che lo appellava anche come pane “disgraziato” proprio per la sua natura poverissima.

Il pane cunzato siciliano è una grande pagnotta di pane di casa siciliano cotta artigianalmente e condita, nella forma più tradizionale, con pomodorini, origano, capperi e olio extra vergine d’oliva. Oggi viene offerto in diverse varianti con tonno, ricotta infornata, melanzane e altri prodotti tipici come la tuma o il Ragusano DOP, formaggi tipici siciliani.

Le varianti più apprezzate di pane cunzato sono due: la prima prevede pane siciliano condito con olio extravergine di oliva, filetti di acciughe di Sciacca, pomodoro a fette, caciocavallo di Ragusa macinato in polvere, primosale locale, basilico a foglie, olive denocciolate e origano di Pantelleria; la seconda, tipica delle isole Eolie, prevede al posto della pagnotta chiusa un disco di pane, tostato e servito con farciture diverse, tipiche dell’isola di Salina: dai dolci pomodorini alle alici sott’olio, dalle cipolle rosse ai capperi semplici, in pasta o nella loro versione di “cucunci” e abbondante ricotta salata al forno.

Buon appetito!

Potrebbe piacerti anche Altri di autore