I dolci di Pasqua in Sicilia

0 322

Si avvicina la Pasqua, ricorrenza religiosa molto sentita in Sicilia e occasione per gustare i dolci, protagonisti delle feste siciliane, a Pasqua come a Natale o a San Giuseppe.

I riti della Pasqua e di tutta la settimana santa sono spunti particolari per la creazione di dolci pasquali tipici della pasticceria  siciliana come gli agnellini di zucchero o di pasta reale, le uova confettate e le cassatelle di ricotta fritte.

L’influenza delle dominazioni arabe ha ispirato e influenzato alcune colture indispensabili per la gastronomia siciliana, ad esempio quella del sesamo, della cannella e dello zucchero raffinato e molte bontà dolciarie, prima fra tutte la cassata che viene consumato anche come dolce pasquale.

Ci sono poi, come accennato prima, le cassatelle di ricotta diffuse particolarmente nella provincia di Ragusa, guarnite con zucchero a velo vanigliato o con polvere di cioccolata.

Al simbolismo originario della Pasqua si legano i dolci pasquali con l’agnello e l’uovo: “a cuddura cull’ova” sono dei particolari pani o paste dolci di diversa grandezza, sopra ed entro i quali vengono racchiuse le uova, generalmente sode. Le decorazioni sono fatte di glassa di zucchero, albume e limone e le uova possono anche essere colorate. Simbolo della Pasqua dolce in Sicilia sono poi le pecorelle di pasta reale, sdraiate su un fianco sopra un prato verde. E infine, ovviamente, uova di cioccolato e colombe pasquali artigianali, ottime alle mandorle e al pistacchio.

Potrebbe piacerti anche Altri di autore