Focaccia Messinese

0 64

A Messina uno dei prodotti tipici più conosciuti è la focaccia messinese:  squisita bontà che si trova in tutti i panifici e le rosticceria della città di Messina e che viene condita in modi diversi, quasi infiniti. In origine si tratta di una grande focaccia rettangolare tagliata a forma di grandi quadrati e condita con olio e sale: questa è chiamata focaccia tradizionale.

La preparazione dell’impasto della focaccia messinese, come tante altre prelibatezze in Sicilia, è molto semplice ed è fatto semplicemente da acqua e farina; ne viene fuori una focaccia molto alta e soffice che si cucina con il forno a legna in teglie molto grandi e la tradizione messinese vuole che sia ricoperta da scarola, pomodoro a pezzi, acciughe e formaggio.

La focaccia messinese oggi viene preparata in tanti altri modi diversi, con tanti diversi condimenti, anche su richiesta dei clienti. Spesso viene anche utilizzata come aperitivo durante le feste private e come antipasto dei grandi pranzi siciliani. La ricetta della focaccia messinese si tramanda da generazione in generazione e pone le sue origini all’inizio del Novecento, quando non era previsto l’utilizzo del pomodoro; nel secondo dopoguerra i panificatori messinesi ne hanno arricchito la ricetta arrivando alla focaccia messinese di oggi.

Ecco la ricetta per preparare la focaccia messinese tradizionale

Per l’impasto:

400 g di farina 00, 400 g di semola di grano duro, 1 cubetto di lievito di birra, 300 ml di acqua, 60 g di olio, un pizzico di zucchero, 10 g di sale.

Per il condimento:

1 cespo di scarola riccia ben lavata ed asciugata (circa 400 g), qualche filetto di acciughe salate (circa 25 g), 500 g di formaggio caciocavallo o scamorza o pepato fresco o tuma oppure mozzarella, qualche pomodorino, sale, pepe ed olio q.b.

Potrebbe piacerti anche Altri di autore