Escher a Palazzo della Cultura Catania

0 48

Dal 19 marzo al 17 settembre va in scena a Palazzo della Cultura di Catania la mostra sull’autore olandese Escher.
Maurits Cornelis Escher (1898-1972) è uno degli artisti grafici più famosi del mondo, famoso soprattutto per le sue cosiddette costruzioni impossibili, come l’Ascesa e discesa, Relativity, le sue impronte di trasformazione, come Metamorfosi I, II e Metamorfosi Metamorfosi III, Sky & Water I o rettili.

Molti dei suoi lavori sono stati ispirati durante i suoi viaggi in Italia, come la litografia Atrani che ritrae un piccolo paese della costiera amalfitana.

M.C. Escher, durante la sua vita, ha fatto 448 litografie, xilografie e incisioni su legno e oltre 2000 disegni e schizzi. Come alcuni dei suoi celebri predecessori, Michelangelo e Leonardo da Vinci, Escher era mancino.

Catania ha voluto rendere omaggio all’artista con una mostra a Palazzo della Cultura, in via Vittorio Emanuele II, proprio vicino al Palazzo Biscari, un altro storico palazzo della città di Catania.
Il Palazzo della Cultura o Palazzo Platamone è testimonianza dell’architettura tardo medievale e rinascimentale e deve il suo nome alla famiglia Platamone, una tra le più illustri famiglie di Catania nel Quattrocento. La famiglia Platamone eresse questo vistoso palazzo a Catania neL XV secolo e presto divenne tra i più lussuosi e rappresentativi della città. Il Palazzo della Cultura poco dopo fu donato ai religiosi e, dopo il terremoto del 1693 che distrusse in gran parte il monastero di San Placido, nella ricostruzione di quest’ultimo vennero annesse le testimonianze più antiche del Palazzo Platamone. Oggi rimane un loggiato, sormontato da un balcone, custodito nel cortile del Monastero dove vengono spesso allestiti mostre ed eventi.

 

Potrebbe piacerti anche Altri di autore