Caponata siciliana

0 28

La caponata siciliana è un piatto tipico della cucina siciliana conosciuto come antipasto ma adatto anche come piatto unico, accompagnato da un buon pane siciliano. L’etimologia della parola caponata è controversa ma secondo molti deriverebbe dal termine “capone”, un pesce che, insieme alla salsa agrodolce tipica della caponata, era un piatto diffusissimo nelle cucine nobili siciliane. Altri invece sostengono che la parola caponata derivi da “caupone”, nome usato per indicare le antiche taverne dei marinai, dal latino caupona che vuol dire proprio osteria.

La caponata siciliana è un piatto tipico a base di ingredienti dell’orto che accompagna la stagionalità di questi frutti della terra e proprio per questo si presenta in diverse varianti a seconda della periodicità degli ortaggi durante l’anno.

I protagonisti della caponata siciliana sono peperoni verdi gialli e rossi, melanzane, olive e salsa di pomodoro in un condimento all’agrodolce; si possono aggiungere poi patate o peperoncino per renderla più piccante. Per una caponata invernale si possono sostituire le melanzane con i carciofi, tipici dei mesi più freddi.

A Trapani e nella provincia di Trapani si usano anche le mandorle tostate, mentre a Messina vengono utilizzati i pelati al posto della salsa di pomodoro.

Tutte le varianti di questo piatto sono davvero eccezionali, da provare durante la vostra visita in Sicilia: scopri di più sui piatti tipici siciliani.

Potrebbe piacerti anche Altri di autore